Dal 27 febbraio i primi interventi per la riqualificazione del parcheggio di piazza Baracca

E’ programmato per lunedì, 27 febbraio, salvo imprevisti legati alle condizioni meteorologiche, l’avvio dell’intervento di riqualificazione del parcheggio di piazza Baracca.

I lavori inizieranno con lo spostamento dell’isola ecologica, composta da molteplici cassonetti per la raccolta dei rifiuti, da piazza Baracca a viale Francesco Baracca (nel tratto compreso fra via Massimo D’Azeglio e via Guglielmo Oberdan) in continuità all’isola ecologica già esistente.

Questa collocazione è stata individuata come la più opportuna in quanto risolve, rispetto alla precedente, il problema della visibilità reciproca tra i veicoli in circolazione.

La fattibilità della nuova collocazione è stata preventivamente verificata con i tecnici di Hera.

Verrà inoltre spostata la fermata del trasporto pubblico di linea, che verrà anche ampliata per consentire la fermata dei bus autorizzati.

Seguiranno, indicativamente a partire dal 6 marzo, gli ulteriori interventi necessari alla riqualificazione del parcheggio, che si prevede siano completati prima di Pasqua (comunque non oltre il 13 aprile).

Parcheggi e soluzioni di mobilità alternativi

L’Amministrazione comunale ricorda che nelle aree limitrofe a piazza Baracca è presente un’adeguata offerta di sosta: il parcheggio più vicino è quello di largo Giustiniano, poco più distante piazzale Torre Umbratica (con accesso accanto a Porta Serrata), entrambi a costi particolarmente favorevoli per le lunghe soste.

Per chi volesse sfruttare il servizio di trasporto pubblico si consiglia l’uso di piazza della Resistenza o il parcheggio gratuito del Cinemacity, dal quale si può prendere l’autobus con un biglietto speciale che al costo di un euro consente di andare e tornare dal parcheggio stesso a piazza Caduti: un’azione messa in campo dal Comune per consentire un facile ed economico accesso al centro urbano. Tale servizio, per il quale si può anche fare un abbonamento a 18 euro mensili, è attivo sulla linea 1 dalle 7 alle 20.

Le caratteristiche del nuovo parcheggio

L’intervento sarà realizzato da Azimut, soggetto gestore dei parcheggi pubblici per conto del Comune e autore del progetto.

Il nuovo parcheggio, su un’area di 1.600 metri quadri, sarà perimetrato e conterrà 65 posti auto; avrà ingresso e uscita separati, regolati da sbarre, e sistema di pagamento a consumo tecnologicamente avanzato mediante lettura automatica della targa dei veicoli in ingresso (senza emissione di biglietto) abbinato ad un display indicante il livello di occupazione in tempo reale dei posti auto. “La perimetrazione che delimiterà il parcheggio – sottolinea l’assessore ai Lavori pubblici Roberto Fagnani – sarà costituita da fioriere in acciaio corten, a parziale modifica rispetto a quanto inizialmente previsto. Tale scelta è stata preventivamente condivisa con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini”. Prima della perimetrazione e della delimitazione dei posti si provvederà al rifacimento del manto stradale.

Il parcheggio sarà dotato di un sistema di videocontrollo in remoto. I due posti riservati alle persone con disabilità saranno collocati esternamente alla perimetrazione del parcheggio a pagamento e più vicini all’ingresso della ztl per favorire l’accesso alle persone con disabilità. Inoltre al margine esterno del parcheggio, sul lato est, saranno realizzati 34 posti per ciclomotori e motocicli; sul lato sud un’area per il carico e scarico merci. Il sistema sarà già predisposto per la futura introduzione di un metodo di pagamento tipo Telepass.

DA FEBBRAIO E’ PARTITA LA RIVOLUZIONE DELLA SOSTA IN CENTRO

Da febbraio 2016 è più conveniente parcheggiare in città. E’ partita infatti una piccola rivoluzione che riguarda alcune tariffe nelle aree di sosta pubbliche a parcometro, introducendo per la prima volta la possibilità di acquistare abbonamenti mensili.

“Con queste differenziazioni tariffarie in alcuni parcheggi e con la gratuità della sosta dalle 18.30 si contribuisce da un lato a incentivare la frequentazione del centro storico per lo shopping e, dall’altro, si rendono più appetibili ai lavoratori pendolari le aree di sosta meno utilizzate praticando gli abbonamenti mensili particolarmente convenienti”.

Queste in dettaglio le novità dall’1 febbraio:

  • Il pagamento della sosta nei giorni feriali termina alle 18.30, anziché dalle 20, in tutti gli stalli “blu” regolati con parcometro.
  • Nel parcheggio di via Beatrice Alighieri è stata abbassata la tariffa oraria/giornaliera che passa da 1 euro e 20 a 35 centesimi orari; la sosta massima sarà di 10 ore (anziché 8) per una spesa di 3,5 euro (tariffa 4);
  • la sosta massima di 10 ore (pari a 3,5 euro) al costo orario di 35 centesimi (tariffa 4) sarà consentita anche nelle seguenti aree: piazzale Ortali; via Augusta; via Nullo Baldini; via Claudia; via Duca D’Aosta; via Missiroli; via Mura di Porta Serrata; via Mura di Porta Gaza; via di Roma (tratto tra via Mura di Porta Serrata e via Anastagi); via Girolamo Rossi (tratto tra via Anastagi e via Mura di Porta Serrata).

Abbonamenti mensili

Abonamento

Grazie all’abbonamento mensile, il cui costo è di 25 euro, si può sostare per l’intera giornata nelle seguenti aree a tariffa 5: Largo degli Esposti (parcheggio situato all’angolo tra viale Randi e via Missiroli); piazzale Torre Umbratica; piazza della Resistenza; viale Santi Baldini; via Gradisca; via Monfalcone; via Padre Genocchi; via San Pier Damiano.

Per i dettagli circa l’acquisto, il costo e la durata dei permessi è possibile reperire le informazioni sul sito di AZIMUT: www.azimut-spa.it

 Ravenna

PROVVEDIMENTI ANTISMOG AL VIA DAL PRIMO OTTOBRE 2016

Prendono il via dall’1 ottobre di quest’anno al 31 marzo 2017 i nuovi provvedimenti antismog previsti dal Piano Aria Integrato Regionale,  che contempla 90 azioni per ridurre in modo significativo l’inquinamento atmosferico  entro il 2020.

I nuovi provvedimenti saranno adottati da tutti i  Comuni della regione con popolazione superiore a 30.000 abitanti, e saranno in vigore dal lunedì al venerdì nella fascia oraria 8.30-18.30 durante la quale non potranno circolare in un’area cittadina delimitata i veicoli appartenenti alle seguenti categorie, ritenute più inquinanti poiché sprovviste di dispositivi introdotti dopo il 2000: veicoli pre euro ed euro 1 a benzina; veicoli diesel privati pre euro fino a Euro 3 compreso; veicoli diesel commerciali fino a euro 2 compreso; ciclomotori e motocicli pre euro (immatricolati prima del 1999). Potranno circolare liberamente i veicoli alimentati a Gpl, a metano e quelli elettrici.

(Per verificare la corrispondenza del proprio veicolo con le definizioni di Euro si può consultare la tabella: http://www.arpa.emr.it/pubblicazioni/liberiamo/avvisi_6.asp.)

Ravenna

Ravenna Centro: c’è sosta per voi

In questo sito è presente la mappa interattiva dei parcheggi pubblici e privati attraverso la quale, inserendo il nome della via da raggiungere si ottiene l’indicazione dei parcheggi più vicini e relativo percorso a piedi. Una analoga mappa è inserita in un pieghevole cartaceo con testi in italiano e inglese che verrà fornito in diverse copie negli esercizi pubblici del centro storico e negli Iat per essere distribuito a cittadini e visitatori.